Capitan Fede

Vi sarete accorti guardando il mio portfolio che da qualche mese sto facendo il “paginone” centrale di RollingStone Italia. In pratica sono dei nudi di musicisti o persone in qualche modo collegate con la musica. Il progetto è molto interessante e spero vada avanti per un bel po’ dato che si presta ad una buona serialità senza rischiare di diventare subito noioso o troppo ripetitivo. Il servizio fotografico è sempre composto da un nudo “orizzontale” che si sviluppa su una doppia pagina e da una foto più quadrata per la pagina successiva. La seconda foto non è necessariamente un nudo ma piuttosto un ritratto ambientato nello stesso luogo.

Fare un vero Making Of richiede un lavoro extra che il fotografo e i suoi collaboratori diretti non possono fare dato che sono (si spera) impegnati nel fare appunto foto. Per produrre un vero documentario servirebbe una troupe ulteriore che ovviamente non c’è. Nonostante ciò anche un breve filmatino girato al volo con una piccola macchina fotografica può essere molto carino e servire a ricordare qualche momento di una bella giornata.

Ed una bella giornata è stata senz’altro quella passata a Bologna con Federico Poggipollini, Capitan Fede per i suoi fan.

Parto dal Capitano (da molti anni chitarrista con Ligabue e prima con i Litfiba) perché il suo è stato il primo paginone e da quello è nato poi tutto il progetto. Federico è stato da subito gentilissimo, disponibile e anche molto simpatico. La location è una sua idea (È il bar Zammù un via Saragozza a Bologna) ed è stata scelta perché il divano nero (molto malconcio!) che avrebbe fatto da base per il nudo è appoggiato su una parete viola, a ricordare il titolo del primo singolo tratto dall’album Caos Cosmico, “Taxi Viola”:

Non puoi vedere queste cose perché hai scelto di disabilitare i cookie relativi. Sorry.  

Detto questo, ecco il breve video girato da Gioia che mostra alcune fasi del lavoro, una prima prova per vedere più o meno quanta luce naturale c’è (l’assistente qui è Davide Bernardi), l’arrivo di Capitan Fede, un po’ di manutenzione “estemporanea” sul divano e (casualmente ma fortunatamente) proprio il momento esatto in cui è stata scattata la foto che poi è stata scelta per la pubblicazione:

Non puoi vedere queste cose perché hai scelto di disabilitare i cookie relativi. Sorry.  

E, per finire, una gallery di foto scattate velocemente da Davide sul set:

2 Comments

  • bellissima giornata di lavoro ;)

  • Ciao, ma sei te che fai quegli orribili servizi di nudo? O_o
    Sorvolando sul contenuto, precisiamo, no, non sono un bachettone (tutt’altro…), ti pregherei solo una cosa: ti prego, non chiedere a Pelù e a Renzulli di fare un servizio “nature”, perché mi cadrebbero i miti della band con cui sono cresciuto… e poi scusa, il primo ha quasi 50 anni, il secondo ha superato i 55 ed é vicino ai 60… ma poi sopratutto se ciò acaddesse non avrei più una ragione per vivere :-\ per cui ti pregherei di non domandargli di posare per te, grazie! :D

    Già quel deficente 42enne (e padre di un ragazzo di 14) di Pedrini ha già mostrato il fringuello e mi é scaduto… spero non mi debbano schifare altri musicisti!

Leave a Reply

Non puoi vedere queste cose perché hai scelto di disabilitare i cookie relativi. Sorry.  
Non puoi vedere queste cose perché hai scelto di disabilitare i cookie relativi. Sorry.